google analytics
TEMPO DI LETTURA STIMATO: 4 minuti

Le novità digital di Bobble

Per Bobble il lunedì è ormai sinonimo di Weekly Digibumps, la nostra rubrica dedicata alle notizie in pillole più interessanti dal mondo digital e marketing. 

Qui potrete trovare tutte le precedenti uscite.

Diamo allora uno sguardo alle novità più curiose della settimana:

Pasta Garofalo e Marvel Studios insieme per The Cooking Universegoogle analytics

fonte immagine

Prosegue “The Cooking Universe”, la partnership tra Pasta Garofalo e Marvel Studios.

Per accompagnare l’uscita dei film Marvel in programma nel 2022 come “Doctor Strange nel Multiverso della Follia”, “Thor: Love and Thunder” e “Black Panther: Wakanda Forever”, il pastificio presenta attività e progetti speciali.

Dopo il successo del primo contest realizzato lo scorso maggio, in occasione dell’uscita del film su Doctor Strange, il secondo progetto della partnership prevede un nuovo concorso che prende il via in occasione dell’uscita del film su Thor. La challenge invita i fan a cimentarsi e sbizzarrirsi con fantasia e creatività per provare a vincere uno dei  premi in palio.

A partire da luglio, la promozione prevede anche la creazione di un packaging in limited edition per i formati di pasta Penne, Farfalle e Fusilli, caratterizzato da una veste grafica dedicata a “Thor: Love and Thunder”. La partnership prevede lo sviluppo di iniziative speciali per tutto il 2022.

 

Matteo Berrettini e i The Jackal nel nuovo spot Head&Shoulders the jackal

fonte immagine

Il tennista Matteo Berrettini e il collettivo/agenzia The Jackal sono i protagonisti della nuova campagna pubblicitaria di Head&Shoulders. Al centro della promozione, declinata sui social e online, e anche per la tv, una serie di spot che hanno l’obiettivo di sensibilizzare in modo chiaro sul tema della forfora parlandone apertamente, sottolineando l’importanza di un cambiamento di pensiero: stop al semplice contrasto degli effetti di questa condizione, meglio invece puntare alla loro prevenzione, agendo in anticipo e nel modo migliore. 

 

WhatsApp, si potrà nascondere a tutti lo stato online

whatsapp

Photo by Rachit Tank on Unsplash

L’app di messaggistica di proprietà di Meta, WhatsApp, sta lavorando ad una nuova funzione, disponibile solo in una versione dell’app per iOS e ancora in fase di sviluppo, che darà agli utenti la possibilità di nascondere il proprio stato online a tutti.

Si tratta di un’estensione di quanto già reso possibile dall’opzione per far visualizzare solo ad alcuni contatti le informazioni sull’ultimo accesso.

Sarà quindi possibile configurare chi può vedere quando siamo online direttamente dalle impostazioni, grazie ad una nuova finestra relativa allo status online con le opzioni ‘Tutti’ e ‘Come l’ultimo visto’. 

La condivisione sarà però necessaria per poter vedere lo stato online degli altri utenti, così come accade per la spunta blu al fianco della consegna e lettura dei messaggi. Inoltre WhatsApp prevede di introdurre la stessa funzionalità in un futuro aggiornamento anche per Android, e per la declinazione dell’app per i computer.

fonte: WabetaInfo

Il primo caso in Italia in cui un utente chiede di cancellare i propri dati Google Analyticsgoogle analytics

fonte immagine

Da quando il Garante della Privacy ha emesso una nota che decreta di fatto la violazione della normativa europea in tema di trattamento dei dati personali da parte di Google, c’è stata grande agitazione tra gli addetti ai lavori e non solo, nel mondo digital. Le indagini da parte del Garante hanno infatti evidenziato come le informazioni delle interazioni degli utenti Web raccolte tramite i cookies contengano alcuni dati sensibili, come gli indirizzi IP.

I dati raccolti, trasferiti nei server di Google negli Stati Uniti, paese con una giurisprudenza e un trattamento dei dati ben differente dall’UE, risultano quindi una violazione alle norme sulla privacy. Cosa che metterebbe a rischio milioni di siti che utilizzano Google Analytics in Italia, se ogni utente tracciato decidesse di accusarli di irregolarità.

Ed è già successo: nella scorsa settimana un tale Federico Leva, attraverso un invio massivo di decine di migliaia di email ai siti web, ha richiesto la cancellazione dei propri dati personali da Google Analytics, minacciando azioni legali. 

A seguito di questo terremoto digital, c’è chi si è attivato per aiutare i proprietari dei siti web a proteggersi da questi attacchi: come ad esempio Legalfordigital, che attraverso una newsletter molto cliccata (+250 nuovi iscritti, e tasso di apertura newsletter che supera il 50% a 48h dall’invio) ha stilato una consulenza preliminare per offrire tutela ai siti coinvolti dalle accuse di Leva.

E anche per questa settimana è tutto da Bobble Weekly Digibumps: ci rimbalziamo alla prossima!

Articoli correlati

Weekly Digibumps #28 – Summer Edition

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 4 minuti Per questo numero speciale di Weekly Digibumps abbiamo scelto quattro libri da leggere sotto l’ombrellone. Potrete saperne di più su copywriting, social media, design thinking e molto altro.

Weekly Digibumps #27

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 5 minuti Scopri il nuovo numero della nostra rubrica: una breve rassegna delle migliori notizie dal mondo del digital, dall’advertising e marketing. Questa settimana parliamo di Clementoni, Eurospin, Jeep e Windtre.

Weekly Digibumps #26

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 4 minuti Scopri il nuovo numero della nostra rubrica: una breve rassegna delle migliori notizie dal mondo del digital, dall’advertising e marketing. Questa settimana parliamo di Amazon, content creator, McDonald’s e Playboy.