design thinking
TEMPO DI LETTURA STIMATO: 4 minuti

Non è la solita raccolta di novità digital che ci hanno fatto saltare sulla sedia

È tempo di vacanze per la redazione di Weekly Digibumps, ed è anche tempo di saluti. 

Ci prenderemo una pausa a tempo indeterminato, ma non preoccupatevi, qui in Bobble Agency siamo pieni di idee e torneremo con delle interessanti curiosità dal mondo digital e marketing, da raccontare a modo nostro.

Prima di salutarci però, abbiamo pensato di mettere in pausa la rubrica con una novità: non le consuete notizie in pillole (che trovate qui), bensì alcune letture utili per chi lavora nel marketing o per chi è alle prime armi, e attende settembre per ricominciare con nuovi spunti e idee.

Abbiamo selezionato quattro manuali per quattro diverse aree, perché ci piace pensare alle cose sotto tanti punti di vista. Ecco le nostre scelte:

Testi che parlano, di Valentina Falcinelli

copywriting

fonte immagine

Un manuale originale sul copywriting, che non insegna (soltanto) a scrivere bene, ma a scrivere con personalità. La penna è quella di Valentina Falcinelli, esperta di brand language, copywriter, formatrice e fondatrice di Pennamontata, agenzia di riferimento in Italia per il branding e il copywriting.

Grazie alla sua esperienza, l’autrice ci accompagna in un percorso alla ricerca del perfetto Tone Of Voice (TOV) per ogni brand. Per far sì che ogni parola presente nelle strategie di comunicazione possa rispecchiare i valori del marchio e creare una connessione con quelli del pubblico.

Strumento fondamentale e inedito: il termometro del TOV creato da Falcinelli, dove “misurare la temperatura” dei propri testi. 

 

Professione social media manager, di Veronica Gentili

social media

fonte immagine

Non il solito libretto di istruzioni dei social network, ma piuttosto un manuale di formazione del lato umano e professionale del Social Media Manager

Veronica Gentili, speaker e docente, esperta di Facebook marketing, ha condensato dentro questo libro tutto ciò di cui avete bisogno prima di lanciarvi in questo mondo, dalle basi del settore, ai consigli sui tool per monitorare il traffico e l’andamento, senza tralasciare mai i veri obiettivi e il lato umano della comunicazione

Un testo decisamente scorrevole ma anche ricco, capace di riflettere sull’importanza di impostare il giusto mindset per lavorare in modo professionale, portando risultati ai clienti. 

 

Human centric marketing, di Matteo Rinaldi

design thinking

Un libro che mostra la via per “umanizzare” i consumatori, e per uscire da dicotomie e standardizzazioni. 

Diviso in 8 steps, il testo è indirizzato ai marketers che hanno la necessità di approfondire strategie di branding e prendere spunti in merito a tecniche di marketing operativo: piani di comunicazione sui social media, pubblicità efficaci, campagne virali e di guerrilla marketing.

L’autore, Matteo Rinaldi, è professore della Luiss Business School e Partner & Regional Director di Garrison Group e ha lavorato con alcuni dei marchi più famosi al mondo, tra cui Coca-Cola, Danone, L’Oréal, Ikea, VISA, Carrefour, Juventus e altri.

Grazie ad esempi pratici, case history, campagne di successo (e di insuccesso) e soprattutto di strategie come quelle di Coca Cola, Danone, Costa Crociere, Huawei e tanti altri, il libro è un concentrato di dimostrazioni utili a mostrare il lato empatico ed emozionale dei brand, indispensabile per creare un valore intrinseco che si compie con l’offrire un’esperienza unica al proprio target di riferimento.

Non è un libro che va letto, ma studiato, e perché no, anche sottolineato

 

Piccolo manuale di Design Thinking, di Isabell Osann, Lena Mayer, Inga Wiele

design thinking

È il risultato dei workshop sul Design Thinking (DT) organizzati dalle autrici tra il 2016 ed il 2019, il libro contiene anche le loro esperienze vissute come insegnanti all’Università di Potsdam, ed esempi dalla pratica in vari ambiti.

Questo testo semplice, piccolo e scorrevole vi farà entrare nel mondo del Design Thinking, ed è indirizzato a chiunque abbia voglia di realizzare idee originali, creative e vincenti

Il manuale è molto chiaro, ricco di fotografie, disegni coinvolgenti, e di riferimenti bibliografici e sitografici per approfondire l’uno o l’altro aspetto del Design Thinking.

Presenta sia la mentalità da conquistare per entrare in questa forma di creatività, sia il metodo da seguire, e chiarisce, inoltre, quali siano i tool più importanti da conoscere per muovere i vostri primi passi in questo affascinante nuovo mondo.

Molto utile la descrizione dei due momenti principali del Design Thinking individuati dalle autrici, ciascuno dei quali suddiviso in tre fasi:

Orientamento

  • osservare
  • comprendere
  • sintetizzare

Soluzione

  • ideare
  • prototipare
  • testare

Grazie a questa guida, verrete accompagnati in queste sei fasi attraverso attività utili al vostro team per entrare nella sintonia giusta, in modo da affrontare, poi, il lavoro nella maniera più efficace.

Ed è veramente tutto da Bobble Weekly Digibumps

Buon Ferragosto a tutti e tutte, e come amiamo salutarci, lo scriviamo anche stavolta: ci rimbalziamo alla prossima!

Articoli correlati

Weekly Digibumps #27

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 5 minuti Scopri il nuovo numero della nostra rubrica: una breve rassegna delle migliori notizie dal mondo del digital, dall’advertising e marketing. Questa settimana parliamo di Clementoni, Eurospin, Jeep e Windtre.

Weekly Digibumps #26

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 4 minuti Scopri il nuovo numero della nostra rubrica: una breve rassegna delle migliori notizie dal mondo del digital, dall’advertising e marketing. Questa settimana parliamo di Amazon, content creator, McDonald’s e Playboy.

Weekly Digibumps #25

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 4 minuti Scopri il nuovo numero della nostra rubrica: una breve rassegna delle migliori notizie dal mondo del digital, dall’advertising e marketing. Questa settimana parliamo di Corona, Birkenstock, KFC e Nikon.