tendenze marketing - grafica articolo blog
TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti

I cambiamenti sociali ed economici dell’ultimo anno hanno reso indispensabile un profondo mutamento delle strategie di marketing. La nuova normalità ha dato vita a nuovi e diversi modi di lavorare, socializzare e acquistare. 

Le strategie aziendali e di comunicazione sono cambiate dando vita a nuove tendenze di marketing che pongono al centro della strategia le esigenze e le aspettative delle buyer personas. Scopriamo insieme i marketing trend che ci accompagneranno nei prossimi mesi (e non solo).

Le tendenze marketing secondo Deloitte Insights

Con il Report Global Marketing Trends 2021, Deloitte Insight ha stabilito le tendenze marketing che le aziende devono considerare per vivere al meglio la nuova normalità imposta dalla pandemia globale. 

Ciò che accomuna le tendenze marketing di questo periodo è l’esigenza condivisa che porta le aziende a voler abbandonare una mentalità provinciale per rispondere in maniera più efficace ai bisogni e alle esigenze di ogni singolo consumatore

Nel report sono state descritte 7 tendenze marketing: Agility, Fusion, Trust, Purpose, Human Experience, Partecipation e Talent. Da un lato i trend Agility, Fusion e Trust esaminano la capacità di interpretare le necessità dei consumatori e di programmare un percorso d’acquisto e una customer experience in grado di rispondere positivamente alle aspettative di ogni singolo individuo. Dall’altro i trend Purpose, Human Experience e Participation offrono soluzioni relative al modo di comunicare e alla centralità dei valori come l’unicità aziendale e la sostenibilità. 

Per stabilire le basi utili per sopravvivere, anche nei momenti più complessi, ogni azienda deve essere in linea con il purpose, i dipendenti e i collaboratori perchè solo così è possibile dare risposte concrete ai bisogni del proprio pubblico. Solo i brand con una chiara vision saranno in grado di rispondere in maniera efficace alle incertezze del mercato

La chiave per il successo del marketing nei prossimi mesi sarà l’agility ovvero la flessibilità intesa come capacità da parte dei manager e dei leader di comprendere i cambiamenti in tempo reale e adattarsi in maniera repentina alle nuove esigenze. 

La Human Experience assume quindi una valenza strategica poichè racchiude la capacità di realizzare una comunicazione empatica con tutti gli stakeholders e di creare connessioni autentiche con il proprio pubblico. Per attuare questa tendenza marketing è fondamentale un approccio e una mentalità basata sull’efficienza. 

Sempre in un’ottica di comunicazione, i brand devono comunicare in maniera tale da mantenere una coerenza tra le esperienze offerte ai clienti e i messaggi trasmessi

Fondamentale per le aziende sarà la capacità di incentivare la partecipazione attiva dei propri clienti coinvolgendoli al meglio in ogni pratica aziendale. Ogni azienda è fatta di persone e clienti e sono proprio quest’ultimi che possono rafforzare l’immagine aziendale. 

La partecipation incide di conseguenza sulla cooperazione perchè quando le richieste aumentano, le aziende possono aver bisogno di nuove partnership commerciali in grado di dare la giusta risposta alle nuove esigenze dei clienti. 

Ultimo ma non meno importante è il talento. È fondamentale per i brand capitalizzare i talenti aziendali affidando loro ruoli chiave e centrali nella struttura aziendale. Investire dunque sulle capacità digitali dei propri team di lavoro e sviluppare nuovi modelli di talent management può essere la chiave di successo per molte aziende

 

Cosa c’è ancora da sapere?

Oltre al Report pubblicato da Deloitte Insights i marketers e i pubblicitari devono prestare molta attenzione ad altre trend, alcuni introdotti negli anni passati e che oggi acquisiscono una maggiore importanza strategica. 

Tra questi trova una posizione rilevante il Marketing Omnichannel indispensabile per tutte quelle aziende che desiderano incontrare il consumatore in ogni fase del percorso d’acquisto. Oggi più che in passato i clienti interagiscono con un brand utilizzando canali differenti e ciò che si aspettano di trovare è una coerenza comunicativa in grado di trasmettere fiducia e sicurezza. Il principale vantaggio di una strategia omnichannel è che è in grado di aumentare in maniera significativa il tasso di fidelizzazione dei clienti

Molto importante sarà anche l’intelligenza artificiale applicata al web: utile per favorire l’esperienza di navigazione degli utenti e per migliorare l’analisi dei dati. In particolare il secondo aspetto è fondamentale in quanto consente ai brand di avere informazioni sul proprio target e di conseguenza migliorare le proprie strategie di marketing e comunicazione. 

 

Le aziende che in questo periodo sapranno sfruttare al meglio tutte le nuove tendenze, saranno quelle che maggiormente potranno acquisire una nuova fetta di mercato.