Black friday strategia omnichannel
TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti

Il Black Friday è alle porte (26 novembre) e quest’anno, complice la ripresa graduale dello shopping offline, diviene sempre più interessante capire come si evolveranno le abitudini di consumo ma soprattutto le strategie di marketing dei brand per intercettare i bisogni dell’audience.

La spesa prevista quest’anno per il Black Friday è di 11 miliardi di dollari, e se guardiamo ai trend di acquisto che hanno segnato gli ultimi mesi, possiamo affermare che le strategie omnichannel saranno essenziali per il successo del retail dei prossimi mesi.

Osservare i dati per pianificare una strategia omnichannel per il Black Friday

Per i marchi che vogliono sapere come allocare le risorse durante le festività natalizie, i dati sul 2020 offrono alcuni indizi.

Innanzitutto, il 45% degli acquisti del Black Friday è stato effettuato sui cosiddetti marketplace digitali, il 23% su dispositivi mobili e il 21% tramite il sito Web ufficiale del brand.

La quota dell’e-commerce nelle festività natalizie aumenterà sicuramente di nuovo nel 2021, rispetto ai tempi pre-COVID, ma i rivenditori non dovrebbero aspettarsi lo stesso enorme aumento online dell’anno scorso. 

Infatti, con l’abolizione dei blocchi, i consumatori sono favorevoli a tornare nei negozi, come già evidenziato dalle tendenze del 2021

Tuttavia, i consumatori richiedono flessibilità, il che rende l’esperienza di acquisto omnicanale fondamentale soprattutto quest’anno. L’audience si aspetta di essere coinvolta, di acquistare e avere prodotti nelle loro mani nel modo a loro più congeniale. 

Per mantenere lo slancio goduto nel 2020, le strategie dovranno quindi essere impeccabili: proviamo a fornirti quattro indicazioni di massima.

  • Dai la priorità alle esperienze mobile-first.
  • Usa le informazioni sui dati per creare esperienze personalizzate.
  • Sii trasparente su spedizione e consegna.
  • Semplifica i resi e potenzia i dipendenti del servizio clienti, capaci di rispondere su tutte le piattaforme.

Esperienze di vendita personalizzate incentrate sui dispositivi mobili

Il mobile deve essere la pietra angolare di qualsiasi strategia omnichannel

Si stima che la quantità di tempo che i consumatori di tutto il mondo trascorrono sulle app mobili è aumentata di quasi il 50% dal primo trimestre del 2020 al primo trimestre del 2021.

Il mobile continuerà a essere un must, quindi ti consigliamo di pianificare esperienze e promozioni incentrate sui dispositivi mobili per incoraggiare più lo “shopping da divano”.

Inoltre, insieme alla mobilità, oggi i consumatori si aspettano la personalizzazione. I dati sono al centro delle esperienze di vendita al dettaglio personalizzate, ma i brand devono fornire valore in cambio delle informazioni che cercano

Se sfruttati correttamente, i dati consentono ai marchi di offrire un’esperienza end-to-end personale e pertinente che includa promozioni, disponibilità, spedizione gratuita, consegna e resi, e così via.

L’obiettivo finale di agire sui dati al momento e nel luogo giusto con l’offerta giusta, mostra un valore più elevato e permette di ottenere recensioni più positive.

 

Strategie omnichannel: mantenere le promesse

I dati regneranno sovrani durante i periodi precedenti alle festività. 

Il ciclo completo del processo di acquisto deve essere pianificato ora: elaborazione, spedizione e monitoraggio, con l’aiuto di dati integrati. 

Ciò contribuirà a coordinare tutta l’organizzazione aziendale, in modo che i professionisti del marketing possano fare promesse trasparenti ai clienti che possono essere mantenute.

I dati raccolti dai brand rendono inoltre possibile la personalizzazione omnicanale

I retailers devono comprendere i propri clienti a livello individuale e quindi offrire l’esperienza e le promozioni che cercano, indipendentemente dal canale. Ciò richiede che i dati vengano integrati da più sistemi in base alla cronologia di navigazione e degli acquisti, anche per operazioni di remarketing.

Ma ne varrà la pena, poiché i brand che seguiranno questa strategia omnichannel avranno un vantaggio durante il Black Friday, il Cyber ​​Monday e oltre.

I dati aiutano anche a fornire al servizio clienti le informazioni di cui ha bisogno per far ottenere più rapidamente ai clienti il ​​prodotto giusto. 

In caso di pacco mancante o smarrito, ad esempio, il servizio clienti avrà bisogno di una finestra sul monitoraggio della consegna e sull’inventario di magazzino per risolvere il problema più velocemente e rispondere in maniera tempestiva alle richieste del cliente.

Un’efficace strategia omnichannel quindi permette di essere pronti per eventi come il Black Friday, ma anche per le festività: periodi “caldi” dal punto di vista del marketing, capaci di cambiare le sorti anche di un anno intero di business.

Prepara anche tu la strategia vincente per il tuo brand!

Articoli correlati:

Love brand: come farsi amare dalla tua audience

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti Quasi sicuramente hai da poco acquistato un loro prodotto, e poi ne hai parlato bene ai colleghi o sui social, perché ti riconosci nei valori di quel prodotto: sono i love brand, le marche che hanno conquistato il tuo cuore.

Marketing offline e online: come integrarli?

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti Quando pensiamo ad un mondo iperconnesso, non ci rendiamo conto di quanti utenti sui social network esistano. Capirli è importante per pianificare una strategia di comunicazione efficace.

Utenti social network nel mondo: ma quanti siamo?

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti Quando pensiamo ad un mondo iperconnesso, non ci rendiamo conto di quanti utenti sui social network esistano. Capirli è importante per pianificare una strategia di comunicazione efficace.